Second Life e la povera CPU…

Vi sarà senza dubbio capitato di notare come i client di SecondLife carichino di lavoro i processori del vostro computer, sia la CPU che la GPU. Senza entrare nel dettaglio della programmazione (i client non sono un modello di ottimizzazione delle risorse), senza dubbio il carico di lavoro che i processori sono chiamati a svolgere è notevole: texture da renderizzare, script da elaborare, animazioni, suoni, il voice, i media, e così via.

In effetti, monitorando la gestione dei processi con il Task Manager (premere ctrl+shift+esc per aprirlo) di Windows notavo un carico del processore sempre vicino al 100% (il mio è un pc “normale”, con un processore AMD Athlon 64 X2 6000, 4 giga di ram, scheda grafica Nvidia Gforce 9800 GT con un giga di video ram, Windows 7 64 bit). Però, accidenti, sempre al 100% o quasi? Non va bene.

Prova di qui, prova di là, cerca che ti cerca ora nelle stesse condizioni sono al 15/20% di uso del processore, e quindi è tutto molto più fluido e senza intoppi, e posso aprire senza problemi molti programmi contemporaneamente.

il task manager ora indica una occupazione della cpu molto inferiore alla precedente

Magia? no, una banalità col senno di poi1 (attenzione, solo se avete schede grafiche Nvidia e soffrite di questo problema, prima verficate nel Task Manager).

  1. Se avete una scheda grafica Nvidia,  aprite il pannello di controllo della scheda.
  2. Individuate la sezione Impostazioni 3D e fate clic su Gestisci le impostazioni 3D.
  3. Fate clic sulla scheda Impostazioni programma, e utilizzate il pulsante Aggiungi per aggiungere all’elenco il vostro client.
  4. Nell’elenco Funzionalità, individuate la voce “Ottimizzazione con thread” e disattivatela.
  5. Fate clic su Applica. Finito.

Da ora in avanti il carico sulla vostra CPU sarà notevolmente minore, con felicità vostra e del vostro processore.

pannello di controllo Nvidia
rif:

  1. Nel senso, sono recidivo. Lo sapevo anche un anno fa ma me ne sono dimenticato…

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>